Come si dice: prosieguo o proseguo? Scopriamolo insieme!

Si dice e si scrive prosieguo oppure proseguo? Si dice in entrambi i modi, con una preferenza per prosieguo. Derivando, infatti, il sostantivo dal verbo proseguire potrebbe generarsi confusione con il presente indicativo della prima persona singolare del verbo, ovvero con la voce verbale proséguo. Il sostantivo proséguo è comunque corretto, seppur raro.

La forma “proseguio”, con la i spostata di una sillaba, è, invece, sempre sbagliata. Nella nostra lingua non esiste.

Il significato del termine

Prosieguo deriva dal verbo proseguire, a sua volta dal latino prosequi, composto di pro-, che indica una situazione o una direzione rivolte in avanti, e sequi, seguire.
Prosieguo significa dunque proseguimento, continuazione, prosecuzione, seguito, il protrarsi (di un qualche cosa).

Prosieguo viene usato, soprattutto nel linguaggio giuridico e burocratico, anche in due locuzioni:
– in prosieguo: in seguito, d’ora in poi
– in prosieguo di tempo: più tardi, in avvenire, in seguito.

Scrivere grammaticando

Appassionata, da sempre, di grammatica, con una romantica preferenza per la linguistica, mi occupo di scrittura, di revisione di testi e di progettazione di piani editoriali. Blogger da tempo immemore, curo i miei siti personalmente con molto amore e tanta passione. Ho fatto mia la frase di Wislawa Szymborska: «Tutto a questo mondo si distrugge per il continuo uso, tranne le regole di grammatica».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.