Che cosa studia la morfologia

La morfologia è quella parte della grammatica che ha per oggetto di studio le parole e le regole che ne governano la formazione. La morfologia si occupa, infatti, della classificazione delle parole. Già Platone e Aristotele, nell’antichità, avevano dato vita a studi il cui...

    La flessione delle parti variabili del discorso

    La flessione, dal latino flectere, piegarsi, adattarsi, è un processo che modifica o aggiunge informazioni linguistiche a una parola. Caratteristica fondamentale delle parti variabili del discorso, ovvero delle categorie di parole variabili, è che si flettono. Nomi, articoli, aggettivi, pronomi e verbi cambiano forma:...

      Ne e né: quando serve l’accento (e, a volte, un apostrofo)

      Si scrive ne oppure né? Quando ci va l’accento (e quando no)? La risposta a queste domande è: dipende dal significato e, quindi, dalla funzione, con cui stiamo usando la particella. E poi, si può usare ne’ con l’apostrofo? Seguimi, andiamo a scoprirlo! Né...

        La molteplicità delle scritture

        Non esiste un’unica maniera di scrivere, così come non esiste un’unica scrittura ma tanti tipi di testi diversi. Scrivere è un viaggio affascinante, che vale la pena cominciare, sempre, a qualsiasi età, qualsiasi sia lo scopo che ci poniamo. E se pure si scrivesse...

          I tipi di congiunzione in base alla forma

          Le congiunzioni sono termini che servono a legare insieme o delle parole (come aggettivi, nomi e avverbi) che hanno la stessa funzione oppure delle frasi. In questo secondo caso, se volete essere più precisi, le congiunzioni servono a collegare due o più frasi dette...

            Le figure retoriche: la metafora e la similitudine e la loro differenza

            Le figure retoriche sono modi di esprimersi con le parole che sovente restituiscono un significato diverso da quello letterale. Sono, per dirla in altra maniera, il frutto di un uso non convenzionale della lingua. Questo spostamento, questa trasformazione, di significato delle parole si può...

              La divisione in sillabe: le regole fondamentali

              Come dividere le parole in sillabe? Quali sono le regole fondamentali da seguire? Andiamo a scoprirlo nel post del penultimo giorno dell’anno. Buona lettura! Saper dividere le parole in sillabe è una capacità necessaria che applichiamo soprattutto quando scriviamo. Spesso capita, infatti, di arrivare...

                Figure retoriche: la paronomasia

                La paronomasia è una figura retorica di suono che accosta parole simili nella pronuncia e nella scrittura ma diverse quanto a significato. Il suo uso¹ dà coloritura, vivacità, ricchezza di senso e suggestività al parlare.   Perché si usa la paronomasia? Le parole sono...

                  Cos’è la fonologia

                  La fonologia (dal greco phoné, “suono, voce” e lógos, “studio”) è una branca della linguistica¹ che studia i suoni del linguaggio, concentrandosi sulla funzione linguistica dei suoni stessi. Non va confusa con la fonetica. La fonetica analizza i foni, i suoni dal punto di...

                    Il troncamento: quando è obbligatorio, facoltativo e vietato

                    Il troncamento è la perdita della vocale finale o della sillaba finale atone da parte di una parola, indipendentemente dal fatto che la parola successiva inizi per vocale o per consonante. Prima di vedere i casi specifici, vi ricordo ancora una volta la regola...